Nell'ultimo numero di Traguardi Sociali:
traguardi sociali
n.92 Gennaio / Febbraio 2019 In questo numero: Leggi la rivista in formato pdf
.PDF Numero 92 (3271 KB)
Cerca numeri arretrati in archivio
Sfoglia l'archivio di Traguardi Sociali Sfoglia l'archivio
documenti allegati

Nessun documento allegato

links correlati

Nessun link correlato

Edizioni Traguardi Sociali

Via L.Luzzatti, 13/a 00185 ROMA
Tel: +39 06 700 5110
FAX: +39 06 700 5153
E-Mail: info@edizionitraguardisociali.it
PI: 07083501002
Traguardi Sociali

Stai sfogliando il n.92 Gennaio / Febbraio 2019

Leggi la rivista in formato pdf Cerca numeri arretrati in archivio
.PDF Numero 92 (3271 KB) Sfoglia l'archivio di Traguardi Sociali Sfoglia l'archivio di Traguardi Sociali

  Il Congresso, un tempo di verifica e di progettualità

Data di pubblicazione: Domenica, 13 Gennaio 2019

TRAGUARDI SOCIALI / n.92 Gennaio / Febbraio 2019 :: Il Congresso, un tempo di verifica e di progettualità

Taccuino



La celebrazione di un Congresso è sempre un momento di verifica e di progettualità, un momento importante di confronto per ridefinire il percorso che un movimento dovrà intraprendere. Il MCL ha preparato questo momento congressuale dibattendo nelle varie sedi istituzionali e periferiche le tematiche che daranno poi la base al progetto futuro dell’associazione.
C’è però un aspetto importante da considerare: uscire dai personalismi per avere il coraggio di costruire qualcosa di importante per il domani. Prendere coscienza di ciò in cui crediamo per farlo diventare lo stimolo al servizio al quale, come uomini e come cristiani, siamo chiamati a dare testimonianza. Lasciarci prendere dalla curiosità del nuovo per poterci inserire in queste ‘novità’ da protagonisti seri e operativi.
Forse sarà necessario, nel dibattito congressuale, far emergere gli aspetti fondanti per rimodularli secondo le esigenze del tempo nel quale siamo chiamati ad operare.
Il tempo congressuale allora sarà sicuramente utile e propositivo se avremo il coraggio di metterci in discussione; chiamati a capire se abbiamo ancora spazi di intervento che diventeranno servizio alla società, all’uomo, nella Chiesa. ‘La crisi’ personale ci consente di interrogarci; nel dibattito viviamo un momento esaltante di verifica, spinti dalla nostra voglia di proporci come cristiani di un tempo particolare che, forse più di ieri, non ha tanto bisogno di predicatori quanto di testimoni. Il Congresso allora si caricherà di nuovi fardelli, portandoci nelle realtà associative con un nuovo bagaglio di idee e con la delicatezza di nuovi progetti da proporre.

Il Direttore
 Torna ad inizio pagina 
Edizioni Traguardi Sociali | Trattamento dati personali